Print this page

Il fondo

Fondo per lo sviluppo di cui all’articolo 11 della Legge Regionale 13 agosto 2007 n. 31

Il Fondo per lo sviluppo della Finanza di Progetto e delle altre forme di Partenariato Pubblico-Privato (PPP) è finalizzato a sostenere lo sviluppo degli investimenti pubblici tramite l’utilizzo di tecniche di finanziamento delle opere di interesse pubblico che implicano il ricorso al PPP.

Le principali finalità che il Fondo per lo sviluppo intende perseguire sono le seguenti:

  • incrementare in modo sensibile la dotazione infrastrutturale del territorio ligure, sia di livello locale che comprensoriale, attraverso investimenti di piccola scala;
  • incentivare i soggetti pubblici liguri all’utilizzo della pluralità di strumenti di finanziamento degli investimenti locali che consentono di ottimizzare la provvista finanziaria in funzione delle caratteristiche tecnico economiche del singolo intervento da realizzare.

La Regione Liguria, nell’ambito della Legge Regionale n. 31 del 13 Agosto 2007, mette a disposizione il Fondo per lo Sviluppo attraverso la Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A.

Destinatari

Le risorse del Fondo, sotto forma di anticipazione finanziaria, sono erogate a favore delle Amministrazioni aggiudicatrici previste dalla vigente normativa. In particolare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, possono essere beneficiari delle agevolazioni concedibili:

  • i Comuni, anche in forma associata, e le Province; 
  • le Aziende municipalizzate e le Aziende Speciali, i consorzi tra Enti Locali e altri soggetti pubblici, le società a prevalente o totale capitale pubblico, l’ARRSU;  
  • le Camere di Commercio;
  • le Università;
  • le Autorità Portuali;
  • le Autorità d’Ambito e gli Ambiti Territoriali Ottimali;
  • le ARTE;
  • le ASL e le Aziende Ospedaliere;
  • gli Enti pubblici preposti ad attività di spettacolo, sportive, turistiche e del tempo libero;

che intendano promuovere investimenti relativi ad opere pubbliche e opere di interesse pubblico in ambiti diversi come ad esempio:

  1. Edilizia residenziale sociale, scolastica ed infrastrutture a supporto, sanitaria e residenze socio-sanitarie o assistenziali;
  2. Arredo urbano e riassetto di comparti degradati, riqualificazione paesaggistica e ambientale, risparmio energetico;
  3. Infrastrutture per il tempo libero e valorizzazione di beni e/o attività culturali e per lo sport;
  4. Sistemi di mobilità urbana sostenibile, parcheggi a rotazione e viabilità urbana.

Tipologia e modalità di agevolazione

il Fondo è utilizzato per sostenere le fasi di configurazione delle iniziative, sono pertanto ammissibili le spese relative all’opera da realizzare per :

  1. la redazione dei piani economico-finanziari, l’asseverazione bancaria dei piani stessi e l’istruttoria dei finanziamenti da concedere da parte di istituti di credito convenzionati;
  2. la redazione di studi di fattibilità tecnico economica e di assistenza per ricerche di mercato;
  3. l’assistenza legale ai fini della predisposizione dei bandi di gara, degli schemi di contratto, dei capitolati d’oneri, ed ogni altro elemento utile per la creazione di società miste ed ogni altro tipo di veicolo societario.

L’anticipazione finanziaria, pari all’80% delle spese sostenute, dovrà essere restituita senza interessi in caso di aggiudicazione dell’opera e conseguente attivazione dei capitali privati.

Modalità di adesione

Le richieste di finanziamento sono a sportello e verranno istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie assegnate al Fondo.
La domanda, redatta su apposito modulo, completa in tutte le sue parti e con i rispettivi allegati richiesti, dovrà essere presentata a:

Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico – FI.L.S.E. S.p.A., Piazza De Ferrari 1, VI piano, 16121 Genova

Informazioni

Per informazioni è possibile rivolgersi a:
FI.L.S.E. S.p.A. Settore Enti Pubblici, Territorio, Progetti Speciali, Creazione d'impresa – Arch. Cristina Vaccari - Piazza De Ferrari 1 16121 Genova Italia - tel: (+39) 010 8403379 - fax (+39) 010 8403374
o mandare una mail ai seguenti indirizzi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

DOCUMENTAZIONE SCARICABILE: - Modalità attuative - Modulo di Domanda

RIFERIMENTI NORMATIVI: - DGR 1652 del 20/12/2013 - DPR 207 del 2010 art.14 “Studi di fattibilità” 

INIZIATIVE PRESENTATE A VALERE SUL FONDO - Tabella excel Sintesi Progetti